La vaniglia usi e tipologie

by | Jan 3, 2016 | Ingredienti

Croissant alla confettura

La vaniglia regina in pasticceria viene ricavata dai frutti di un’orchidea tropicale che sono a forma di bacca allungata. Si utilizza per aromatizzare diverse preparazioni di dolci, creme, gelati, torte e liquori.

Esistono diversi tipi di vaniglia in commercio, tra le più pregiate troviamo:

Bourbon
Viene coltivata nel sud-ovest dell’Oceano Indiano: Madagascar, l’Isola Reunion, le Comores e le Seychelles.
Ha una produzione limitata e la tecnica di trasformazione è molto complessa.
Il suo aroma è intenso e ricco che richiama le note del cacao.

Tahiti
Viene coltivata in Polinesia. Di ottima qualità ha un aroma delicato e fruttato che ricorda il profumo dell’anice.

La crema pasticcera non avrebbe quell’inconfondibile gusto morbido e caldo senza questo prezioso ingrediente. Eccovi la nostra ricetta:

Ingredienti:
mezza bacca di vaniglia
250 ml di latte
3 tuorli d’uovo
50 gr di zucchero
20 gr di amido di mais/o riso

Preparazione:
Incidere mezza bacca di vaniglia nel senso della lunghezza con un coltello per raschiare i semi, immergerli in 250 ml di latte e portare ad ebollizione.
In un recipiente a parte mescolare 3 tuorli d’uovo e 50 gr di zucchero con una frusta fino ad ottenere un composto spumoso, aggiungere 20 di amido di mais/o riso setacciati.
Sempre mescolando di continuo versare a filo il latte caldo ma non bollente.
Riportare il composto ad ebollizione senza smettere di mescolare e lasciar sobbollire per 2 o 3 minuti.

Lasciare raffreddare la crema in una ciotola ricoperta di pellicola a contatto per evitare che si formi la crosta in superficie

Se volete una crema più densa aumentate l’amido da 20 a 25 gr.

Potete riutilizzare quel che rimane della mezza bacca di vaniglia per profumare dello zucchero in un vasetto. In questo modo i vostri dolci avranno sempre un sapore delizioso.

Provatela per farcire un dolce o abbinatela a dei biscotti o della frutta fresca. Buona merenda!